4 itinerari tra i borghi più suggestivi della Toscana

Una regione tutta da scoprire
25 juin 20204 min di lettura
Suggestivo panorama toscano

I borghi della Toscana sono tra i più belli d’Italia. Suggestivi e ricchi di storie affascinanti, hanno sempre qualche segreto da scoprire.

Se volete essere sicuri di non perdervi i borghi toscani più tipici, seguite questi quattro itinerari. Avrete l'occasione di conoscere la meravigliosa terra toscana, in maniera un po’ diversa.

Vi proponiamo 4 itinerari: uno tra gastronomia e benessere, uno nell'entroterra, uno sulla costa e infine verso il Lago Trasimeno.

Itinerario tra gastronomia, benessere e arte

Scoprite l’arte del vivere bene negli antichi borghi toscani

Si parte da Borgo a Mozzano passeggiando per la natura incontaminata. Attraversate il Ponte della Maddalena, detto “Ponte del Diavolo", che secondo la leggenda fu attraversato per la prima volta da un cane, dopo tanta esitazione da parte degli uomini! Da qui, in 45 minuti, sarete a Montecatini Terme, giusto in tempo per rilassarvi un po’ in quest’oasi di benessere prima di pranzo. 

Lo sapevate che Montecatini Terme è una delle località termali più rinomate? Leggete questo articolo per saperne di più:

2 località termali toscane imperdibili.

Esplorate i borghi toscani in auto

Proseguite verso San Miniato la “città del buon vivere”. Lungo la Via Volterrana, tra vigneti, olivi e cipressi, vi aspetta Montespertoli, uno dei maggiori centri di produzione di vino e olio d’oliva della Toscana. Concludete con una passeggiata a cavallo a Pelago dove potrete cenare in uno dei numerosi agriturismi. Qui vi consigliamo di visitare l’incantevole Castello Nipozzano per un ideale connubio tra sapori e bellezza senza tempo.

Itinerario nei borghi toscani più belli dell'entroterra

I viottoli dei borghi toscani sono come passaggi segreti

Tra la Val di Chiana e le Crete Senesi, Trequanda è un piccolo borgo a cui potrete accedere varcando la Porta al Sole o la Porta al Leccio. Passate Arezzo e, arroccato su una roccia, troverete un borgo risalente al 1039: Il Borro. Di proprietà della famiglia Ferragamo, è un luogo bellissimo, con un fascino tutto suo soprattutto quando è avvolto nella foschia invernale. 

Se decidete di fare una tappa ad Arezzo ed è la prima domenica del mese, vi consigliamo di scoprire la famosa fiera antiquaria di Arezzo.


La poesia dei borghi antichi

Fate poi tappa a Reggello: godetevi la quiete della Pieve di Pitiana immersa fra olivi e vigneti e i 18 km di sentieri della Foresta Sant’Antonio. Fra le colline del Chianti, troverete Tavarnelle Val di Pesa dove potrete gustare prelibatezze enogastronomiche irresistibili. Infine, dirigetevi a Carmignano ed esplorate il Parco archeologico, il Museo della Vite e del Vino e La Ferdinanda, la Villa Medicea Patrimonio dell’Umanità UNESCO dal 2013.

Itinerario panoramico tra i borghi del litorale toscano

Scoprite il litorale toscano

Partite dalle balze, dai calanchi d’argilla e dagli straordinari colori delle Crete senesi, esplorando Monteroni d’Arbia. All'inizio di questo itinerario non potete perdervi il mulino fortificato che risale ai primi decenni del Trecento. Poi dirigetevi verso il mare e fermatevi a esplorare i vicoli e le scalinate senza tempo di Bibbona

Scoprite l’atmosfera senza tempo dei borghi toscani

A Roccastrada, sulla sommità di una roccia trachitica, vi aspettano chiese decorate con affreschi meravigliosi, la torre dell’orologio e il Museo della Vite e del Vino e su un altro poggio roccioso, nelle vicinanze del Monte Amiata, troverete Montegiovi. Trattenetevi qualche ora in più per scoprirne i sapori e le tradizioni di altri tempi.

Infine, concludete questo itinerario panoramico a Porto Ercole, uno dei borghi più belli dell’Argentario. Si tratta di un piccolo porto in cui la maggioranza della popolazione è dedita alla pesca. Attraverso la porta Pisana potrete accedere alla sua parte antica che vi farà innamorare!

Se decidete di passare una notte a Porto Ercole, concedetevi un piccolo lusso e soggiornate all'A Point Porto Ercole, non ve ne pentirete.

Itinerario dalla costa toscana al Lago Trasimeno

La città del vino e dell’olio

Partite da Casciana Terme, tra le colline pisane, concedendovi un bagno termale per iniziare la giornata al meglio. Dopo un po' di benessere, partite alla volta di Paganico, suggestivo borgo medievale che tutt'oggi mantiene parte della sua cinta muraria e in cui spicca il Cassero Senese, un'antica porta dotata di un’imponente torre difensiva. I buongustai apprezzeranno particolarmente la tappa successiva a Castel del Piano, città del vino e dell’olio. 

Un viaggio in Toscana è un tripudio per tutti i sensi

Un altro borgo tranquillo, immerso fra i castagneti dell’Amiata e ricco di chiese e palazzi antichi è Arcidosso, qui potrete visitare il Castello Aldobrandesco e assaporare la birra artigianale a base di castagne. Ma la celebrazione di tutti i sensi avverrà a Chianciano Terme: Parco Fucoli, Museo Archeologico, Terme Sensoriali, Tour Gastronomici e molto altro vi aspettano. Per finire in bellezza il vostro itinerario, andate a riposare a Chiusi, concludendo la giornata con una visita suggestiva al museo civico “La città sotterranea”.

Se invece preferite visitare le principali città toscane, date un'occhiata a queste 5 idee per un weekend: 5 weekend per 10 province in Toscana.