Weekendesk
🇮🇹 Selezione di offerte con le giuste misure di sicurezza**
📅 Cancellazione gratuita fino a 2 giorni prima**
✅ Prenota adesso e paga a rate!**
InizioBlog

Il viaggio che aspettavi: road trip Costiera Amalfitana

31 maggio 20224 min di lettura
Road trip costiera amalfitana

Ci siamo sempre voluti andare, ma non ne abbiamo mai avuto l’occasione. Abbiamo tutti una lista di posti che vogliamo vedere almeno una volta nella vita e quest’anno potrebbe essere il momento giusto per rispolverare vecchie idee e trasformarle in realtà. Siamo spesso attratti da luoghi esotici a migliaia di chilometri di distanza da noi, ma quest’estate dedichiamoci a quello che la nostra bella Italia ha da offrire!

Se la Costiera Amalfitana occupa il primo posto nella vostra lista viaggio, noi vi proponiamo un road trip di 6 giorni da Positano ad Amalfi. Patrimonio dell’Unesco, questo tratto di terra lungo circa 50 km è interamente percorribile sulla famosa strada Statale 163, conosciuta anche come Nastro Azzurro

[Offerte hotel sulla Costiera Amalfitana]

Giorno 1-3: Positano, Furore, Praiano

Positano, Costiera Amalfitana

Iniziamo dalla bellissima Positano, dove potrete alloggiare i primi tre giorni. Incastonata nella montagna e affacciata sul mare cristallino, insieme ad Amalfi è tappa obbligatoria della Costiera Amalfitana e ogni anno viene visitata da milioni di turisti. 

Perché ci piace Positano

È una località vibrante, con diversi ristoranti, bar e pub per gli amanti della night life. La rinomata spiaggia di Marina Grande è dominata dall’affascinante chiesa di Santa Maria dell’Assunta e offre una splendida vista sulla città.  

Sentiero degli Dei, Positano

Cosa fare a Positano

Una mattinata rilassante in spiaggia (potrete scegliere tra quella di Marina Grande, quella più piccola di Fornillo o quelle di Arienzo e Fiumicello) è l’ideale per iniziare la giornata. Da non perdere è poi il Sentiero degli Dei, quasi 8 chilometri di percorso lungo la costa dal quale si possono ammirare viste panoramiche davvero uniche.

Per una tappa culturale, dedicate un paio d’ore alla chiesa di Santa Maria dell’Assunta e alla chiesa del Rosario. Se invece preferite il mare, vi consigliamo una gita in barca verso Capri o le altre località della Costiera (Amalfi, Conca dei Marini, Atrani…).

Per i foodie

Non solo limoncello! A Positano assaggiate il fragoline, il famoso liquore a base di fragole. Oltre a piatti a base di pesce che troverete lungo tutta la costa, noi vi consigliamo di provare la mozzarella arrostita su foglia di limone e la torta positanese, un dolce tipico a base di cioccolato e mandorle.

Giorno 3: Furore - Praiano

Fioro di Furore

Furore

Il terzo giorno uscite da Positano e dirigetevi verso Furore e Praiano. Furore è un piccolo villaggio appartato dal turismo di massa e ospita l’unico fiordo d’Italia: qui le case sembrano gettarsi a strapiombo sul mare e il paesaggio che offre è unico nella zona. Prima di spostarvi verso la prossima tappa, affrontate la Passeggiata dell’Amore, un percorso breve ma intenso (con 500 metri di dislivello) da affrontare obbligatoriamente con la persona amata. 

Praiano, costiera amalfitana

Praiano

Dopo una mattinata intensa, regalatevi un pranzo con vista mare a base di pesce nel suggestivo Ristorante Il Pirata e poi proseguite verso la località di Praiano. Un pomeriggio all’insegna dell’arte si prospetta davanti a voi, infatti questo piccolo borgo è un museo a cielo aperto grazie al progetto Natura Arte, che offre 8 itinerari e oltre 150 opere d’arte disseminate nella cittadina. Per concludere questa giornata tra natura, arte e romanticismo, non potete perdervi il tramonto sul mare più bello di tutta la Costiera Amalfitana, che si ammira proprio a Praiano. Per l’occasione, vi consigliamo il Café Mirante, per un aperitivo al tramonto davvero indimenticabile. 

Giorno 4: Rotta verso Amalfi, la Conca dei Marini

Conca dei Marini

Lasciate Positano per dirigervi verso la seconda parte del tour, Amalfi, che vi consigliamo di raggiungere verso sera per approfittare dello spostamento e passare una giornata presso Conca dei Marini. Questa località è famosa per la sua Grotta dello Smeraldo, un’insenatura della costa raggiungibile in barca a remi, un luogo incantevole e unico nel suo genere dove il mare cambia colore ogni pochi metri, andando dal turchese, al blu cobalto, dall’azzurro intenso al verde smeraldo. Godetevi poi un po’ di sole nella spiaggia di Marina di Conca gustandovi la tipica Sfogliatella Santa Rosa e apprezzate nel pomeriggio il patrimonio architettonico della città, oppure addentratevi nel Capo Conca e raggiungete a piedi l’affascinante Torre Saracena

Giorno 5-6: Amalfi

Amalfi, Salerno

Località antichissima la cui leggenda dice essere stata fondata da Ercole e con un passato glorioso come Repubblica Marinara, Amalfi è sempre stata meta di richiamo dei viaggiatori provenienti da tutto il mondo.

Perché ci piace Amalfi

Passeggiare tra i suoi vicoli è come catapultarsi in un film Hollywoodiano degli anni ‘50. L’atmosfera che si respira in questa città affollata dai turisti tutto l’anno è davvero unica.

Duomo di Amalfi

Cosa fare ad Amalfi

Il Duomo, costruito nel IX secolo e in stile arabo-normanno è il vero gioiello della città ed è assolutamente da visitare. Per conoscere a fondo la storia della città e per conoscere alcune sei curiosità, vi consigliamo di prenotare un tour guidato. Per gli amanti del trekking invece proponiamo una gita alla Torre dello Ziro o alla Valle delle Ferriere.

Se volete abbandonarvi al relax vi sconsigliamo la spiaggia di Amalfi, solitamente affollata: quella di Atrani e de il Duoglio sono più piccole e più belle.

Per i foodie

Non perdetevi gli Scialatielli di Amalfi, la tipica pasta fatta a mano da assaporare con vongole veraci fresche. 

E se avete qualche giorno in più…. 

Villa Rufolo, Ravello

  • Ravello: leggermente situato nell’entroterra, questo paese è caratterizzato dal verde, da Ville signorili con giardini unici, dalla terrazza dell’infinito, e da un festival di musica che ogni anno riunisce molti appassionati.
  • Minori e Maiori: piccoli paesini poco frequentati dai turisti, con spiagge molto belle a acque cristalline.
  • Cetara: antico villaggio di pescatori, è famosa per i suoi piatti a base di pesce. Una tappa gastronomica dove potrete provare la colatura di alici di Cetara, una vera delizia.
  • Vietri sul mare: ultimo paese della Costiera Amalfitana, è famoso per la sua antica tradizione ceramistica, di cui potrete saperne di più nel Museo dedicato, per la Chiesa di San Giovanni Battista e per la spiaggia dei Due Fratelli con i suoi conosciuti faraglioni.
  • Trova il tuo Hotel sulla Costiera Amalfitana