5 Curiosità che non sapevi sulla Toscana

17 mai 20203 min di lettura
5 curiosità sulla Toscana

A volte sorprende quanto non conosciamo la nostra stessa terra. Siamo abituati a viaggiare tanto, soprattutto all’estero, ma se ci chiedessero qualcosa sulla nostra regione o su una delle altre regioni italiane...sapremmo rispondere? 

Per evitare situazioni imbarazzanti, o semplicemente per imparare qualcosa di nuovo, abbiamo deciso di ricapitolare le 5 curiosità che (forse) non sapevate sulla Toscana.

La Spada nella Roccia di San Galgano

Abbazia di San Galgano

Una leggenda? No! La spada nella roccia esiste e si trova nella Basilica di San Galgano, nel comune di Chiusdino, a pochi chilometri da Siena. Mentre quella di Re Artù è una storia di cui non si sono ancora trovati reperti certi, la storia della spada di San Galgano viene dal gesto di Galgano Guidotti, un uomo nato a Chiusdino nel XII secolo che dopo una vita dissoluta e l’apparizione dell’Arcangelo Michele, si converte al Cristianesimo decidendo di deporre la sua spada per sempre, trafiggendo una roccia. Una gita all’affascinante Abbazia in cui è custodita e esposta al pubblico, vale davvero la pena.

L’invenzione della pavimentazione delle strade

Toscana: prime strade pavimentate

Gli amanti della storia sanno che i romani sono stati tra i primi popoli a “pavimentare” le strade. Ma mentre nell’antica Roma si utilizzavano semplicemente pietre, blocchi di basalto o lastre squadrate, è alla Toscana che si deve il primato della prima regione al mondo a pavimentare (nel senso più moderno del termine) tutte le proprie strade. Si inizió da Firenze nel 1339 e con il contributo dei banchieri fiorentini, rapidamente si diffuse questa moda in tutta Europa. 

La Hollywood d’Europa

Toscana terra di film

I paesaggi toscani hanno fatto da palcoscenico ad oltre 600 film italiani e stranieri, come Il Gladiatore, La Vita è Bella, New Moon, Lettere a Giulietta. Non c’è da stupirsi, allora, che la Toscana venga considerata la Hollywood d’Europa! Se siete amanti della settima arte, non perdetevi l’occasione di vivere una delle regioni più affascinanti d’Italia sotto un’altra luce e intraprendete uno degli itinerari della Toscana da Cinema

L’antico Deserto di Accona

Deserto di Accona

Non solo colline verdi, in Toscana esiste anche un deserto! Oggigiorno è più che altro una zona abbastanza arida e meno rigogliosa di vegetazione rispetto al resto della Toscana, ma qualche secolo fa era un vero e proprio deserto, tanto che già in alcuni documenti del Medioevo si descriveva questa zona come “inospitabile”. Un altro gioiello che consigliamo aggiungere alla lunga lista dei luoghi da visitare in Toscana. 

La Torre di Pisa non è l’unica torre che pende

La Torre di Pisa

Pensavate che la famosa Torre di Pisa fosse l’unica torre al mondo “che pende”? Non è così, infatti a Pisa ne esistono altre due, sicuramente meno famose, ma non per questo meno degne di essere ammirate. Stiamo parlando della torre campanaria della Chiesa di San Michele degli Scalzi e il campanile ottagonale della Chiesa di San Nicola. La ragione della presenza di ben 3 torri pendenti nella stessa città non è legata ad uno strano stile architettonico, ma bensí al tipo di territorio su cui poggiano: l’etimologia della parola Pisa viene da un termine greco che significa “luogo irrigato, palude”, infatti il suo sottosuolo è di natura argillosa e sabbiosa.