5 luoghi in cui scoprire la street art in Italia

10 septembre 20203 min di lettura
5 luoghi in cui scoprire la street art in Italia

Quando pensiamo all’Italia e all’arte, la mente va subito allo straordinario patrimonio di sculture, dipinti, chiese e monumenti che il nostro Paese può vantare. Ma se ti dicessimo che c’è un altro tipo d’arte che rende la nostra Italia ancora più bella?

Hai capito bene! Stiamo parlando di street art! Nel corso degli anni, moltissimi artisti italiani e internazionali hanno scelto le mura di edifici e giardini del nostro Paese per dare sfogo alla loro creatività. Scopri insieme a noi i migliori posti in cui ammirare opere di street art nelle più belle città italiane. 

Venezia

Si può dire che Venezia sia una vera e propria opera d’arte galleggiante. Un piccolo spazio di terra sospeso sul mare in cui trovano spazio meraviglie dal valore inestimabile. Fra tutti questi gioielli, però, spunta anche un Banksy. Ebbene sì, l’artista sconosciuto più famoso del mondo ha lasciato anche a Venezia il suo marchio, riproducendo un bambino con in mano un fumogeno viola sul muro di una casa a pelo d’acqua. Lo puoi trovare in Campiello Mosca 2, nel sestiere di Dorsoduro.

[Le migliori offerte per un weekend a Venezia]

Milano

Da capitale italiana della moda e dell’eccentricità, non sorprende trovare opere di street art a Milano . In via Morosini 8, l’artista milanese Millo ha creato due splendidi murales in bianco e nero, con due grandi cuori rossi a dare uno splendido tocco di colore. L’opera si chiama “Lost and Found” e fa parte del progetto di riqualificazione urbana chiamato “Giardino delle Culture”, pensato per dare nuova vita ad un’area ormai degradata.

Scopri la Milano più insolita in 48 ore con i nostri consigli


Roma

Anche qui, in fatto di arte, non parliamo certo di un posto qualunque. Roma ha attraversato il susseguirsi di secoli, culture e civiltà e vanta un patrimonio artistico pressoché sconfinato. Ad aggiungersi a questo tesoro l’artista romano Mr.Klevra che, con i suoi murales ispirati all’arte bizantina, dal 1994 colora gli edifici della città. Le sue opere nella Capitale sono molte ma quella forse più emblematica è “Nostra Signora di Shangai”, nel quartiere popolare di Tor Marancia.

Leggi anche: 9 idee per una gita a meno di 2 ore da Roma 

Napoli

Napoli è una città di artisti per natura, da Maradona, artista del calcio, a Sorbillo, artista della pizza più buona del mondo. Ammirando le sue bellezze non potrai non imbatterti in uno dei murales di Jorit, che crea ritratti di personaggi importanti per la città o simboli di lotte per la sensibilizzazione su temi importanti. Fra i più famosi sicuramente il “San Gennaro” nel quartiere di Forcella, il Maradona “Dios Umano” a San Giovanni a Teduccio e il trittico di Eduardo de Filippo sulle saracinesche del Teatro San Ferdinando.

E se hai voglia di fare un spuntino, noi ti suggeriamo questi 11 luoghi dove provar la miglior gastronomia napoletana 

Palermo

Palermo è stata e rimane punto d’incontro fra culture. Dagli arabi, ai greci fino agli spagnoli la città ha accolto e fatto sue molteplici forme d’arte, antica e moderna. A dare un tocco in più ci hanno pensato Rosk e Loste, due street artist siciliani che da qualche anno stanno colorando i muri della città. Fra i più famosi il murales di Falcone e Borsellino (in via Mura della Lupa 2) e quello raffigurante una donna di colore a tema integrazione nel quartiere popolare della Kalsa.

Leggi anche: I 5 migliori locali dove mangiare a Palermo